IL RESTAURO

 

L’ARTE DEL RESTAURO
FRANCESCO BONFANTI E’ IL TITOLARE DI QUESTO STRA-ORDINARIO ATELIER DEDICATO A COLLEZIONISTI ED APPASSIONATI

Chiedete a Francesco Bonfanti il perché di tanta passione per questi motori, per le loro linee, la loro storia. Figlio primogenito di Gigi, gestisce il Bonfanti Garage da oltre vent’anni. Un “mestiere” che ha del "viscerale", fatto di scrupolose analisi, complesse ricerche, e di una fitta rete di contatti che spesso si trasformano in grandi amicizie.
Francesco ha pronunciato le prime parole seduto a fianco del padre alla guida di un’Alfa Romeo degli anni '30; ha mosso i primi passi gironzolando tra gloriose quattroruote. Da subito ha capito che queste eleganti "Signore" erano i giocattoli più perfetti al mondo.
Al Bonfanti Garage le automobili vengono preparate per concorsi d’eleganza e competizioni motoristiche di pregio, dalla Mille Miglia alle manifestazioni più autorevoli. Qui, si riparano e mettono a punto motori e gruppi meccanici, si ripristina la meccanica completa come cambio, trasmissione, sospensioni… Qui "restauro" significa, prima di mettervi mano, studiare il contesto storico, consultare l’archivio tecnico e raccogliere tutta la documentazione necessaria per rispettare in modo irreprensibile, l’aspetto estetico e l’eccezionale valore storico della vettura.
Grazie ad una consolidata rete di collaboratori, Bonfanti Garage fornisce anche il servizio "chiavi in mano", con consegna dell’auto magistralmente restaurata in tutte le sue parti. Un lavoro di squadra con carrozzieri altamente specializzati che utilizzano l’antica tecnica della lamieratura a mano con battilastra, e con tappezzieri ed elettricisti esperti nell’uso dei materiali e delle procedure dell’epoca.
L’artigianalità italiana continua a creare formidabili eccellenze.

Francesco Bonfanti è impegnato attivamente nel Riar (Registro Italiano Alfa Romeo) dove dal 1992 è membro del Consiglio Direttivo oltre che della Commissione Tecnica.
Dalla prima edizione del 1995, è stato parte del Comitato Organizzatore de “Le Mitiche Sport a Bassano”. Oggi è parte del Comitato Organizzatore de ”La Leggenda di Bassano”
E’ socio sostenitore della Fondazione che ha dato vita al Museo Bonfanti-Vimar, dedicato al padre.

 

P.IVA IT 02767840248 • Museo Bonfanti-VimarR.I.A.R. C.V.A.E.La Leggenda di Bassano

Credits